Sguardi Trans – L’Altro Martedì 3a puntata 2015/2016

Care lettrici e cari lettori, come accennato nell’articolo precedente “Storie Transgender”, Antonia Monopoli responsabile Sportello Trans di ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica denominata “Sguardi Trans” storie di vita quotidiana di persone transgender e transessuali all’interno della tra(n)s-missione radiofonica “L’altro Martedì” di Radio Popolare condotta da Eleonora Dall’Ovo, nella terza puntata del palinsesto 2015/2016 andata in onda il 15 marzo 2016 è stato intervisto Christian Zecca, ragazzo transgender FtM di 36 anni in transizione da femmina a maschio dal 2011, nato e vive a Milano, vegano, regista montatore video e petsitter.
Inoltre se volete saperne di più abbiamo inserito la sua bionarrazione:

“Mi chiamo Christian Zecca, detto Chris, ho 36 anni, sono nato ed attualmente vivo a Milano ed ho iniziato il mio percorso di transizione nel novembre del 2011, dopo cinque anni di dubbi, ricerche di informazioni sull’argomento e confronto con altre persone trans (dal 2006 avevo già iniziato a parlare al maschile e a chiedere ad amici e familiari di fare altrettanto). Tra i primi contatti reali che presi al di là delle ricerche su internet, ci fu lo Sportello Trans ALA Milano Onlus: chiesi un appuntamento con Antonia Monopoli, la responsabile, che fu gentile ed accogliente e mi diede molte informazioni sul percorso e contatti di professionisti. La decisione di iniziare la transizione, così come precedentemente (nel 2002) quella di diventare vegano, sono state le migliori che abbia mai preso, quelle che hanno cambiato in meglio la mia vita, indirizzandomi su una strada totalmente nuova e luminosa, alleggerendomi e rafforzandomi. La mia famiglia, al di là dell’iniziale comprensibile paura, ha accolto quanto da me maturato e mi ha appoggiato anche economicamente, per questo sono molto grato soprattutto a mio padre, che ha fatto sì che il percorso sia stato più semplice. Ho avuto attorno a me il supporto di tante bellissime persone, e ciò ha reso ancora più naturale una scelta che ritenevo ormai la più giusta nonché l’unica praticabile. Dal dicembre 2014 ho ufficilamente terminato il percorso burocratico che ha portato al cambio di documenti dal femminile al maschile, pertanto è dal allora che anche per lo Stato sono Christian. Sono un regista e montatore video di formazione, ma, grazie al mio feeling con gli animali, che a loro volta mi danno moltissimo, lavoro anche come petsitter. Amo cimentarmi nell’ambito del sociale e di tutto ciò che è in linea con i principi etici su cui, cercando di essere sempre il più possibile coerente, baso la mia quotidianità. Dall’anno 2000 ho realizzato prodotti video di diverso genere in qualità di operatore, regista e soprattutto montatore. Tra questi amo ricordare una docufiction tesa a sensibilizzare sulla prevenzione dell’AIDS, uno spot contro la violenza sulle donne, e uno spot sull’antivivisezionismo.

Una volta ero una persona molto arrabbiata col mondo, la media della gente mi irritava e provavo poca empatia nei confronti dei miei simili (pur essendo sempre stato il più possibile gentile con tutti), questo perché non mi sentivo a mio agio con me stesso e reagivo con rabbia, difendendomi subito come un animale ferito: ciò mi ha portato a perdere tempo prezioso deprimendomi, oltre che una compagna. Ora sono alla costante ricerca di migliorare me stesso e mi sto dedicando allo studio della recitazione teatrale, ho avuto l’onore di collaborare con la Compagnia Teatrale Atopos fondata da Marcela Serli ed Irene Serini, e che si occupa di sondare tematiche legate all’identità di genere. Il teatro mi sta dando moltissimo, è uno strumento magico che mi ha aiutato a vivere meglio il mio corpo ed il contatto con gli altri e ad affinare l’ascolto al di là del verbale, ed è ora fondamentale nella mia vita.

Ora so che non bisogna mai fermarsi, bisogna sempre mettere in campo le proprie forze e credere in sé, anche se a volte è molto difficile. Ho imparato e sto ancora imparando che solo parlando in modo tranquillo con le persone, cercando di mettersi nei loro panni anche quando sarebbe più semplice mandarle a quel paese, provando a comprendere le loro paure e i loro muri, spogliandosi di preconcetti, veleni, rigidezza ed evitando autoghettizzazioni si possono fare passare dei messaggi importanti: anche se può essere dura, sono ultra convinto che sia la strada giusta. Non ho nessun problema a parlare del mio percorso quando se ne presenta l’occasione, ed è anzi sorprendente ed arricchente notare le reazioni positive di persone insospettabili perché molto lontane dalla tematica.”

ovviamente per approfondimenti vi suggeriamo di ascoltare la tra(n)s-missione cliccando il podcast.radiopopolare.it. Un carissimo saluto e alla prossima.


Storie Transgender – L’Altro Martedì 3a puntata, palinsesto 2016

Storie Transgender” per la terza puntata del palinsesto 2015/2016 Antonia Monopoli responsabile dello Sportello Trans di ALA Milano Onlus,  nella rubrica denominata “Sguardi Trans“ che si svolge all’interno della tra(n)smissione  radiofonica omosessuale e transgender de “L’Altro Martedì” condotta da Eleonora Dall’Ovo e il suo team, in cui da qualche anno invita diverse persone transgender per dare voce e testimonianza attraverso un’intervista chiacchierata e raccontare la propria quotidianità, per cercare di dare visibilità alle persone transgender che vengono coinvolte con l’obbiettivo di scardinare gli stereotipi transgender dando anche un’informazione reale sulla realtà transgender. Per questi motivi Vi invitiamo ad ascoltarci questo martedì 15 marzo dalle ore 20.30 alle 21.30. In questa occasione abbiamo invitato nuovamente un ragazzo transgender ftm, in transizione dal 2011, Christian Zecca filmmaker, petsitter, attore per la compagnia teatrale Atopos.  La tra(n)smissione la potete ascoltare su Radio Popolare 107.600 Mhz, satellite Eutelsat Hot Bird 8, 13° est, 11.541Mhz. Vi aspettiamo.

Sguardi Trans – L’Altro Martedì 2a puntata 2015/2016

Care lettrici e cari lettori,
come accennato nell’articolo precedente “Storie Transgender”, Antonia Monopoli responsabile Sportello Trans di ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica denominata “Sguardi Trans” storie di vita quotidiana di persone transgender e transessuali all’interno della tra(n)s-missione radiofonica “L’altro Martedì” di Radio Popolare condotta da Eleonora Dall’Ovo, nella seconda puntata del palinsesto 2015/2016 andata in onda il 22 dicembre 2015 è stato intervisto Gianmarco Negri, ragazzo transgender FtM  di  37 anni in transizione da femmina a maschio da un anno e mezzo, è Avvocato e risiede nella provincia di Pavia dove ha avviato lo studio legale di cui è titolare, opera in ambito penale e civile con particolare attenzione alle tematiche di tutela della persona, diritto all’identità di genere, riconoscimento dei diritti negati, difesa delle discriminazioni e dalle violenze in ogni ambito umano.
Inoltre in questo articolo inseriamo una bionarrazione  dell’intervistato:

“Ho iniziato la mia transizione Ftm da femmina a maschio all’età di 35 anni e, ad oggi, non ho ancora rettificato i documenti, ragion per cui mi interfaccio agli altri, anche professionalmente, con un’identità burocratica dissonante rispetto al mio aspetto fisico.

In questa mia bionarrazione vorrei raccontare le esperienze che la mia transizione mi ha portato ad affrontare in relazione al rapporto con il mondo esterno, sia nel contesto lavorativo e sia in quello privato, in particolare soffermandomi sulla possibilità di aprire canali di dialogo reciproci con persone che nulla sanno di transizione e dando voce allo stupore e alla soddisfazione suscitata in me ogni volta in cui il mio interlocutore, da un’iniziale diffidenza dei confronti delle persone in transizione, si è acceso di vivo interesse e partecipazione alle tematiche di genere.

I contesti in cui sono avvenuti i miei outing sono i più diversificati: dalle aule dei Tribunali, al mio studio, alle volte in cui mi son fermato a parlare con i miei compaesani anche per strada o nei negozi. Appena ho occasione parlo volentieri della mia transizione, questa insieme ad alcuni aspetti della mia professione, è la mia forma di attivismo quotidiana.

Ho lasciato che le persone, le quali desideravano farlo per un senso di conoscenza, mi attraversassero pensieri e  sentimenti affinché potessero conoscermi profondamente in ogni mia verità e autenticità.

Pur con molte innegabili difficoltà, e con un impegno e dedizione enormi, se dovessi immaginare la mia transizione in termini di “esperimento sociologico”, lo definirei meravigliosamente stravolgente. Un viaggio sì costellato da difficoltà ma anche da emozioni uniche”.

ovviamente per approfondimenti vi suggeriamo di ascoltare la tra(n)s-missione cliccando il podcast.radiopopolare.it. Un carissimo saluto e alla prossima.

Storie Transgender – L’Altro Martedì 2a puntata 2015/2016

Storie Transgender” per la seconda puntata del palinsesto 2015/2016 Antonia Monopoli responsabile dello Sportello Trans di ALA Milano Onlus,  nella sua rubrica denominata “Sguardi Trans“ che si svolgerà questo martedì 22 dicembre dalle ore 20.30 alle 21.30, durante la tra(n)smissione radiofonica omosessuale e transgender de “L’Altro Martedì” condotta da Eleonora Dall’Ovo e il suo team.  Le storie e le persone che si propongo in questa trasmissione di volta in volta sono diverse,  l’impostazione dell’intervista ha la stessa matrice di domande, per esempio: chi è la persona (presentazione sintetica), che attività lavorativa svolge? se la svolge; se ha avuto discriminazioni di vario tipo in vari contesti? come li ha affrontati se li ha affrontati; la transizione ha inciso negativamente o positivamente con il rapporto con la famiglia? come ha affrontato? ; la transizione ha inciso negativamente o positivamente con l’amore? attualmente c’è l’amore? oppure no?; quali sono i progetti futuri?; ed infine quale suggerimento vuole dare a chi inizia un percorso di transizione. In questa puntata sarà presente un ragazzo transgender ftm, Gianmarco Negri. La tra(n)smissione la potete ascoltare su Radio Popolare 107.600 Mhz, satellite Eutelsat Hot Bird 8, 13° est, 11.541Mhz. Vi aspettiamo.

Sguardi Trans – L’Altro Martedì 1a puntata 2015/2016

Care lettrici e cari lettori,
come accennato nell’articolo precedente “Storie Transgender”, Antonia Monopoli responsabile Sportello Trans di ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica denominata “Sguardi Trans” storie di vita quotidiana di persone transgender e transessuali all’interno della tra(n)s-missione radiofonica “L’altro Martedì” di Radio Popolare condotta da Eleonora Dall’Ovo, nella prima puntata del palinsesto 2015/2016 andata in onda il 6 ottobre 2015 è stata intervistata Samantha Trapanotto, nata in Sicilia, oggi una donna affermata di 41 anni, dove il suo sentirsi è prima di tutto un essere umano con dei sentimenti, e poi una donna competente nel suo lavoro di consulente estetica free lance. Durante la tra(n)s-missione ci ha raccontato degli aneddoti della sua vita, per esempio a 19 anni ha iniziato la sua transizione, di cui da sempre ha saputo di intraprenderla perché notava durante la sua crescita sul suo corpo una predisposizione del genere opposto a quello di nascita, e perché la psiche diceva tutto il contrario del sesso biologico, e quindi il forte desiderio di adeguare il genere al soma, dove la famiglia, gli amici e gli abitanti del suo paese natale sono stati sempre accanto non facendole mancare l’affetto e il sostegno, un padre che ha cercato di starle molto vicino aiutandola anche economicamente per affrontare l’intervento chirurgico sessuale ed avere un accesso al mondo del lavoro come donna senza avere discriminazioni, e ha raccontato tanto altro ancora. In questa tra(n)s-missione si ricorda l’anniversario annuale del Transgender Day of Remembrance e lo Sportello Trans di ALA Milano Onlus in questa occasione il 16 di novembre ha organizzando una proiezione del documentario “O sei Uomo o sei Donna…Chiaro?!” di Enrico Vanni con dibattito a seguire, presso la Biblioteca Crescenzago Zona 2, azione all’interno della mostra fotografica curata da Valeria Abis denominata “Il tuo tabù è la mia famiglia”, ovviamente per approfondimenti vi suggeriamo di ascoltare la tra(n)s-missione cliccando il podcast.radiopopolare.it.
Un carissimo saluto e alla prossima.

Storie Transgender – L’Altro Martedì palinsesto 2015/2016

Ritorna a grande richiesta per il terzo anno la “Rubrica Transgender” gestita da Antonia Monopoli responsabile dello Sportello Trans di ALA Milano Onlus, denominata “Sguardi Trans“. Attraverso interviste ad alcune testimonianze transgender conosceremo il passato, il presente e il futuro delle stesse persone, e molto altro ancora associato al mondo transgender. Quando, dove e a che ora? Questo martedì 6 ottobre ’15, durante la tra(n)smisione radiofonica omosessuale e transgender de “L’Altro Martedì” condotta da Eleonora Dall’Ovo, dalle ore 20.30 alle ore 21.30, su Radio Popolare 107.600 Mhz, satellite Eutelsat Hot Bird 8, 13° est, 11.541Mhz, dove in questa prima puntata del palinsesto 2015/2016 intervisterà Samantha. Vi aspettiamo.

Storie #Transgender – L’Altro Martedì – 4a tra(n)smissione

Antonia Monopoli responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica “Sguardi Trans” all’interno della trasmissione radiofonica di cultura ed informazione omosessuale e transgender denominata “L’Altro Martedì” di Radio Popolare,  in questa 4a tra(n)smissione di martedì 19 Maggio 2015 dalle ore 21 alle ore 22, dopo tante ragazze intervistate in cui si sono raccontate finalmente ci sarà la presenza di un ragazzo transgender di 36 anni dove con lui affronteremo il suo quotidiano, affronteremo con lui il coming out fatto con la sua famiglia di origine e la famiglia che ha creato, affronteremo la motivazione del suo cambiamento di lavoro prima pizzaiolo ora (ncc) autista con conducente un lavoro prettamente maschile ma anche molto maschilista e tanto altro ancora, credo vi abbiamo anticipato abbastanza per stuzzicare la vostra curiosità per seguirci su Radio Popolare 107.600 Mhz, su satellite Eutelsat Hot Bird 8, 13° est, 11.541Mhz, Vi aspettiamo.

Sguardi #Trans – L’Altro Martedì – terza tra(n)smissione

Care lettrici e cari lettori,
come accennato nell’articolo precedente “Storie Transgender”, Antonia Monopoli responsabile Sportello Trans di ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica denominata “Sguardi Trans” storie di vita quotidiana di persone transgender e transessuali all’interno della trasmissione radiofonica “L’altro Martedì” di Radio Popolare condotta da Eleonora Dall’Ovo, trasmissione svoltasi il 7 aprile 2015 è stata intervistata Cori Amenta, donna transgender affermata designer di calzature donna e uomo. Ricordiamo che durante la trasmissione Cori ha raccontato alcuni episodi importanti della sua vita come stilista affermato prima della transizione e poi durante la stessa come designer, episodi raccontati come se fossero due vite completamente differenti l’una dall’altra, dove durante la “seconda vita” racconta la consapevolezza di più mancanze nella vita delle persone transgender e quindi si reinventa come designer ci calzature da donna con una numerazione che parte dal 36 al 46 e nel tempo stesso si avvicina ad un punto di riferimento del territorio milanese (Sportello Trans ALA Milano Onlus) per stipulare un accordo per contribuire attivamente donando 5 euro per ogni acquisto che viene effettuato dagli acquirenti che utilizzeranno e inseriranno nel momento dell’acquisto presso il Brand CoriAmenta il (COD – ALA) come da indicazioni che trovate nella sezione “Link Friendly” sotto la dicitura: (Lo Sportello Trans di ALA Milano Onlus è sostenuto da). Ovviamente durante l’intervista racconta molto altro ancora, se volete ascoltare la trasmissione cliccate il podcast.radiopopolare.it
un caro saluto e alla prossima tra(n)smissione.

Storie #Transgender – L’Altro Martedì – 3a tra(n)smissione

Antonia Monopoli responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus e curatrice della rubrica “Sguardi Trans” all’interno della trasmissione serale radiofonica di cultura ed informazione omosessuale e transgender, “L’Altro Martedì” di Radio Popolaremartedì 7 aprile 2015 durante la trasmissione radiofonia, dalle ore 21 alle ore 22 intervista finalmente Cori Amenta,  donna transgender nata in Sicilia, in seguito si è trasferita a Milano dove lavora da oltre 20 anni. Oggi è un’affermata designer di calzature donna/uomo che vanno dal n. 36 al n. 46. Cori ci racconterà come vive la quotidianità con i suoi affetti, come vive la sua identità di genere rielaborata con la sua dottrina etica-filosofica buddista, come ha vissuto e se la vive ancora oggi la discriminazione nel mondo del lavoro, ci racconterà il riscatto sociale e culturale attraverso la realizzazione del suo stesso lavoro di stylist prima e poi designer affermata oggi attraverso il suo Brand CoriAmenta. Ci racconterà la motivazione dell’accordo che ha appena firmato, dove per ogni scarpa venduta donerà 5 euro ad ALA Milano Onlus per contribuire alla continuità delle attività dello Sportello Trans, e come di consueto ci racconterà tanto altro ancora, credo vi abbiamo anticipato abbastanza per stuzzicare la vostra curiosità e seguirci su Radio Popolare 107.600 Mhz, su satellite Eutelsat Hot Bird 8, 13° est, 11.541Mhz, vi aspettiamo.

Nella sezione “Link Frindly del nostro sito sotto la dicitura “Lo Sportello Trans di ALA Milano Onlus è sostenuto da ci sono le indicazioni per poter accedere al Brand CoriAmenta e dove per ogni acquisto che si effettuerà bisogna inserire la dicitura “COD ALA” accanto al tuo nome e cognome in modo che donerai 5 euro ad ALA Milano Onlus. 

Sguardi #Trans – L’Altro Martedì – seconda tra(n)smissione

Come accennato nell’articolo precedente “Storie #Transgender”, Antonia Monopoli responsabile Sportello Trans di ALA Milano Onlus, gestisce una rubrica denominata “Sguardi #Trans” all’interno della trasmissione radiofonica “L’altro Martedì” di Radio Popolare condotta da Eleonora Dall’Ovo. Nella seconda trasmissione svolta il 13 gennaio 2015 ha intervistato Eli Gutierrez una ragazza asiatica, transgender di seconda generazione. In Oriente vengono definite LadyBoy o Katoy, una “categoria” molto ambita dai maschi eterosessuali italiani. Nata nelle Filippine immigrata in Sicilia attraverso il ricongiungimento famigliare. Immigrata successivamente a Roma per emanciparsi attraverso un lavoro nella grande città. Nonostante ha un permesso di soggiorno illimitato, una laurea in scienze e comunicazioni internazionali e nonostante ha coltivato la passione dell’estetica, nella grande città di Roma ha avuto discriminazione e ha pensato di trasferirsi in un’altra città del nord Italia, Milano. Ha contattato la responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus per avere un aiuto per la sua integrazione sociale, abitativa e lavorativa. Ovviamente durante l’intervista racconta molto altro ancora, se volete ascoltare la trasmissione cliccate il podcast.radiopopolare.it