“CORPO RICUCITO” – progetto pittorico

L’Accademia di Belle Arti di Brera, in collaborazione con lo Sportello Trans ALA Milano Onlus sono alla ricerca di persone transgender MtoF ed FtoM, a partire dall’età di 20 anni in poi, per realizzare una tesi di laurea della studentessa, Masha Golovina. Le persone transgender dovranno aver effettuato cambiamenti fisici e/o interventi chirurgici poiché dovranno essere disposte a posare nudi/e.

Il progetto “corpo ricucito” consiste nel rappresentare parti del corpo dettagliate riportate su tele di dimensioni grandi con tecnica iperrealista ad olio. Il lavoro consisterebbe in una prima fase fotografica dei/delle modelli/e, ed una seconda in cui i particolari scelti vengono dipinti. L’obbiettivo del progetto pittorico è quello di dare valore al corpo modificato trasformato in un terzo, il quale sarà composta dalle diversi parti di diverse persone. Da questo deriva il titolo “corpo ricucito” in quanto la tesista andrà a mettere insieme, e quindi a ricucire, i vari particolari.

Per chi fosse interessato/a a partecipare al progetto pittorico “corpo ricucito” può contattare via mail Masha Golovina 

La storia di Antonia

«io transgender di Bisceglie vi racconto il mio passato di prostituta»

«I miei clienti abituali partivano da un’età intorno ai 16 anni e finivano intorno ai 60 anni, tutte persone comuni, sigle, fidanzati, sposati, conviventi, padri di famiglia, coppie formate di donne e uomini, di vari ceti sociali, regioni, paesi e quant’altro», questa una delle rivelazioni di Antonia, transgender ed ex prostituta di Bisceglie. Intervista realizzata da: NICOLA RICCHITELLI per “LA VOCE GROSSA

Nata a Bisceglie nel 1972, nel 1994 si trasferisce a Milano per intraprendere quello che si dice in ambito medico scientifico viene definito percorso di transizione, riattribuzione del genere MtoF (Male to Female, da maschio a femmina); Responsabile dello Sportello Trans di ALA Milano Onlus; milita e lotta attivamente contro la discriminazione e la transfobia esponendosi sempre in prima linea. Peer Educator in progetti sulla prostituzione occupandosi di persone Transgender. Fa parte del Coordinamento Arcobaleno di Milano e provincia. Fa parte del Coordinamento Nazionale Trans Sylvia Rivera. Ha contribuito alla realizzazione di tre documentari sulla realtà trans: “Crisalidi 5 racconti di vita trans” di Federico Tinelli, “O sei uomo o sei donna.. chiaro?!” di Enrico Vanni, “Antonia” di Dimitri Singenberger; ha contribuito alla realizzazione dei libri di Monica RomanoDiurna”, e di “Le cose cambianoIsbn Edizioni Corriere della Sera; è attrice per la compagnia teatrale sull’Identità di Genere ATOPOS Variabili Umane. Da sempre coltiva la passione e lo studio per le discipline esoteriche.
(continua…)