TDoR2020 – La Forza di Antonia

In occasione del Transgender Day of Remembrance, giorno dedicato al ricordo delle vittime dell’odio e del pregiudizio transfobico, ALA Milano è felice di invitarvi alla presentazione del libro “La Forza di Antonia – Storia di una persona transgender” di Antonia Monopoli e Gerardo Maiello 

Antonia, che è la responsabile dello Sportello Trans di ALA Milano, ci accompagnerà nella sua Bisceglie, dove è cresciuta come un bambino timido e solitario, sbeffeggiato dagli altri bambini che né capivano né tanto meno accoglievano quella che veniva percepita solo come “diversità”.

E’ attraverso un percorso di lotta, di amore per la vita e per sé stessi che Antonia riuscirà finalmente a liberare la “bambina imprigionata nel cuore di un bambino” e ad essere ciò che è sempre stata: Antonia.

A dialogare con lei ci saranno Gerardo Maiello (coautore del libro), Gianmarco Negri (avvocato e primo Sindaco transgender di Italia) e Vincenzo Cristiano (Presidente di ALA Milano Onlus).
Modera Debora La Pusata (vice presidente di ALA Milano).

Qui puoi scaricare la locandina: La Forza di Antonia

Per accedere all’evento
Join Zoom Meeting

Meeting ID: 994 7287 2533
Passcode: 515984

o seguire la diretta Facebook sulla pagina di Ala Milano .

Proiezione del documentario “Antonia”

In previsione della Giornata contro l’Omotransfobia del 17/05/2015 il Gruppo Varco presenta la proiezione del documentario “ANTONIA” di Dimitri Singenberger con la partecipazione di Antonia Monopoli, responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus. Coordina l’evento Gerardo Maiello, scrittore, colui che ha già scritto una recensione che potete leggerla qui in basso. Il documentario sarà proiettato Martedì 28 aprile 2015 ore 20:30 presso Sala Claudiana della Libreria Claudiana via Francesco Sforza 12a Milano.

Prima parte della recensione: Molti sanno chi è Antonia Monopoli ma pochi sanno chi è Antonia. Antonia Monopoli è una nota attivista nel mondo dei diritti LGBTQI, responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus. Antonia è una donna transessuale, scarpe basse, trucco leggero, capelli lunghi e soffici che fanno pensare ad un rossastro tramonto, che vive il suo essere presente con la consapevolezza di chi sa di doversi guadagnare, con la forza e la costanza del vivere in un tempo che sfugge ma non ritorna, la felicità ritagliata da un angolo di silenzio nel caos della città: la casa di periferia ed una finestra dalla quale poter far entrare la luce del dì e della strada. (per approfondire la lettura sulla recensione