Sulle recenti dichiarazioni di Bagnasco


Comunicato delle Associazioni Trans
Queste le dichiarazioni di Bagnasco altamente lesive della nostra dignità: “costruire delle persone fluide, che pretendano che ogni loro desiderio si trasformi in bisogno e quindi diventi diritto: individui fluidi per una società fluida e debole. Una manipolazione da laboratorio – denuncia Bagnasco – dove inventori e manipolatori fanno parte di quella ‘governance’ mondiale che va oltre i governi eletti e che spesso rimanda ad organizzazioni non governative che, come tali, non esprimono nessuna volontà popolare”.

Il fondamentalismo cattolico alza il tiro, diciamo che non lo ha mai abbassato, ora però sta diventando più agguerrito e violento. Attraverso la oramai nota e inesistente “Teoria del Gender” vengono lanciati strali, invettive, offese contro tutta la comunità trans. È sempre più chiaro che tutti questi attacchi rientrano in una strategia volta a colpire diritti, dignità e libertà faticosamente conquistate anche se non ancora acquisite. La loro retorica sta violando la dignità e costruendo nuovi pericolosi blocchi molto simili ad altri, purtroppo noti, fondamentalismi. Il Vaticano per l’ennesima volta mette bocca sulla nostra vita e questa volta attraverso le dichiarazioni di Bagnasco lo fa in maniera violenta, molto lontana dai loro tanto sbandierati principi umani. Noi non vogliamo rispondere a un’istituzione religiosa perché il nostro diritto si inscrive in altri e meglio riconosciuti percorsi politici e culturali. Non dobbiamo confrontarci con uno “stato altro” che si insinua nelle nostre vite. Ma denunciamo la retorica delle loro prediche volta ad aumentare odio, violenza ed esclusione. Molto chiaramente e senza mezzi termini denunciamo Bagnasco per violazione dei diritti umani.

MIT (Movimento Identità Transessuale)
Associazione Consultorio Transgenere
Arcigay Marcella Di Folco Salerno
ATN (Associazione Trans Napoli)
Spot Maurice Torino
Circolo Pink Verona
ALA Milano Onlus

I commenti sono chiusi.