La Fiaba che Ci Racconta

 La Narrazione di Sè come strumento per la Costruzione della propria Identità


Ci siamo ispirati allo schema della fiaba descritto da Propp nell’ambito della linguistica (equilibrio iniziale, rottura dell’equilibrio, peripezie, ristabilimento dell’equilibrio), per proporci di utilizzare questo strumento per facilitare la Narrazione del Sè, considerandola una funzione portante nella costruzione dell’identità degli individui.

Grazie alla metafora della fiaba desideriamo offrire a ciascuno la possibilità di scoprire i propri personali strumenti, passando per una nuova visione della propria storia, con i quali possa trovare se stesso, intervenire sul progetto del proprio futuro e accedere alle risorse del proprio passato.

Il percorso è rivolto a persone transgender, coloro che desiderano reintegrare nel proprio romanzo personale quelle parti del vissuto che vengono percepite come sfuggenti. Lo scopo primo del percorso è di offrire ai partecipanti la possibilità di osservare la propria storia personale da una prospettiva differente attraverso la fiaba.

In secondo luogo ci si propone di consentire ai partecipanti di sostenere un confronto costruttivo con gli altri individui presenti, trasformando la diversità in risorsa.
In ultima analisi l’obiettivo del percorso è permettere ai partecipanti di recuperare quelle parti della propria storia particolarmente critiche o conflittuali, poste ai margini dalla narrazione di .

In conclusione è aspirazione del progetto è aiutare i partecipanti a trovare quei strumenti a loro più consoni per costruire la propria Identità. A tal fine, quali ulteriori strumenti di auto comprensione, in questo percorso abbiamo introdotto le 6 espressioni emotive primarie individuate da Ekman (felicità, sorpresa, disgusto, rabbia, paura, tristezza) e differenti modalità percettive sottintese ai singoli incontri.

Il percorso di 7 incontri saranno organizzati all’interno della sede di ALA Milano Onlus in via Pietro Boifava 60/A, ogni 15 giorni2 ore per ogni incontro. L’incontro sarà condotto dalla moderatrice Antonia Monopoli e dalla presenza di un psicoterapeuta, organizzato il sabato pomeriggio dalle 17.30 alle 19.30, a partire da Sabato 01 Febbraio 2014, dopo l’incontro per chi vorrà trattenersi, sarà organizzato in loco dalle ore 19.30 alle 20.30 un aperitivo con chiacchiera condiviso.

Per partecipare agli incontri conviene contattare la responsabile Antonia Monopoli attraverso o la mail: sportellotrans@alainrete.org oppure chiamare la Linea Amica Trans: 3777079633. Vi ricordiamo che da Dicembre 2013 è partita la campagna di tesseramento per sostenere le attività dello Sportello Trans ALA Milano Onlus.
Per chi vorrà sostenerci tesserandosi può contattarci ai riferimenti sopracitati.
Cordiali saluti.