“CORPO RICUCITO” – progetto pittorico

L’Accademia di Belle Arti di Brera, in collaborazione con lo Sportello Trans ALA Milano Onlus sono alla ricerca di persone transgender MtoF ed FtoM, a partire dall’età di 20 anni in poi, per realizzare una tesi di laurea della studentessa, Masha Golovina. Le persone transgender dovranno aver effettuato cambiamenti fisici e/o interventi chirurgici poiché dovranno essere disposte a posare nudi/e.

Il progetto “corpo ricucito” consiste nel rappresentare parti del corpo dettagliate riportate su tele di dimensioni grandi con tecnica iperrealista ad olio. Il lavoro consisterebbe in una prima fase fotografica dei/delle modelli/e, ed una seconda in cui i particolari scelti vengono dipinti. L’obbiettivo del progetto pittorico è quello di dare valore al corpo modificato trasformato in un terzo, il quale sarà composta dalle diversi parti di diverse persone. Da questo deriva il titolo “corpo ricucito” in quanto la tesista andrà a mettere insieme, e quindi a ricucire, i vari particolari.

Per chi fosse interessato/a a partecipare al progetto pittorico “corpo ricucito” può contattare via mail Masha Golovina 

I commenti sono chiusi.